Paesi dove si mangia carne di cane: la mappa dell’orrore

Quali sono i Paesi dove si mangia carne di cane, una tradizione culinaria che in molti Paesi è di antica data ma che oramai viene vista anche in quelle popolazioni come qualcosa di orribile che dovrebbe essere fermata per sempre

da , il

    paesi dove si mangia carne cane

    Discutere delle tradizioni culinarie, soprattutto in luoghi lontani culturalmente e geograficamente, è sempre esercizio rischioso: tuttavia riguardo i Paesi dove si mangia carne di cane la questione sembra unire le sensibilità più disparate, anche di chi non si dichiara apertamente animalista o vegetariano, e all’interno di quegli stessi Paesi le popolazioni autoctone sembrano prendere sempre di più le distanze verso tali crudeli tradizioni. Ma quali sono i Paesi dove si mangia carne di cane ancora oggi? Ecco la mappa dell’orrore, da cui abbiamo escluso solo le popolazioni dell’estremo nord di Alaska o Groenlandia, i quali si nutrono di carne di cane solo in circostanze estreme di emergenza, quando nessun altro cibo è disponibile: in tutti gli altri casi si tratta invece di una tradizione culinaria dura (ancora per quanto?) a morire.

    Cina e Taiwan

    festival yulin

    La passione della Cina per la carne di cane è nota in tutto il mondo anche per il crudele festival di Yulin che ha scatenato polemiche e proteste crescenti non soltanto all’estero, ma anche in patria: i nostri amici quattro zampe sono considerati su questi lidi una fonte di cibo sin dai tempi di Confucio. Anche la vicina Taiwan consuma carne di cane, soprattutto nei mesi invernali, poiché si ritiene che gli esemplari di colore nero contribuiscano a mantenere intatto il calore corporeo.

    Vietnam

    carne cane vietnam

    Anche il Vietnam ha una tradizione di lunga data: i pasti a base di carne di cane vengono considerati un cibo di lusso da consumare al ristorante ad ora di cena.

    Corea

    gaegogi corea

    In Corea la carne di cane viene chiamata gaegogi, ed è un ingrediente alla base anche di una tradizionale zuppa denominata bosintang: se andate in visita da quelle parti dunque fate attenzione a cosa ordinate.

    Svizzera

    carne di cane pentola

    Al contrario di quello che molte persone ritengono, l’utilizzo della carne di cane come fonte di cibo non è appannaggio esclusivo dei Paesi orientali, ma anche, udite udite, della vicina Svizzera, nel cuore del Vecchio Continente: secondo un rapporto di un giornale svizzero nel 1996, sopravviverebbe nei cantoni rurali di Appenzello e San Gallo la tradizione di mangiare salsicce di cane, e il lardo usato a scopi farmaceutici. Una notizia che ha fatto il giro del mondo, tra conferme e smentite, ma è bastato per far lanciare appelli e petizioni on line per chiedere il divieto di tali pratiche.

    Messico

    cane messicano

    Secondo alcune fonti internazionali, riprese anche in Italia, in Messico si continuerebbe a mangiare carne di cane in alcuni sparuti angoli del Paese: di certo ai tempi degli Aztechi venivano allevati a scopo di cibo gli itzcuintlis, come venivano chiamati i cani nell’antico idioma, spesso raffigurati anche sulle ceramiche dell’era precolombiana.

    Polinesia

    piatto carne cane

    Anche in Oceania vige un’antica tradizione legata alla carne di cane: a Tahiti e nelle altre isole della Polinesia gli animali vengono mangiati almeno sin dai tempi del primo contatto con gli europei, nel 1769, se non addirittura prima.

    Filippine

    macellazione carne cane

    Torniamo nel sud-est asiatico: nelle Filippine, in particolare nella città capitale di Manila, la legge vieta espressamente l’uccisione e la vendita di cani per il cibo, tuttavia vengono consentite eccezioni in determinate circostanze, che non contemplano solamente la ricerca scientifica e il controllo della popolazione animale.

    Indonesia

    saksang indonesia

    Chiudiamo il giro del mondo nell’orrore dei Paesi dove si mangia carne di cane con l’Indonesia: nella cultura autoctona denominata Toba Batak è previsto come piatto tradizionale il saksang, una sorta di stufato con appunto carne di cane.