Mobilità sostenibile

Scopriamo come trasformare le città in luoghi ecosostenibili. Accompagnati dalla tecnologia a basso impatto ambientale della Hyundai IONIQ

Hyundai IONIQ, i vantaggi di guidarla in tutta Italia

Hyundai IONIQ, i vantaggi di guidarla in tutta Italia

Regione per regione vediamo nel dettaglio quali sono le esenzioni concesse alle auto ibride ed elettriche

da in Ambiente, Mobilità sostenibile
Ultimo aggiornamento:
    Hyundai IONIQ, i vantaggi di guidarla in tutta Italia

    Con un’auto elettrica o ibrida come la Hyundai IONIQ si può anche risparmiare. Certamente dal punto di vista dei consumi, poiché l’aiuto del motore elettrico offre vantaggi innegabili; ma anche dal lato fiscale. Un risparmio che si proietta nel tempo e riguarda le singole realtà territoriali.

    Per quanto riguarda il bollo auto, sono le regioni a stabilire gli importi e le esenzioni. Queste sono concesse alle auto ad alimentazione ibrida, ibrida plug-in o elettrica, e la Hyundai IONIQ permette di scegliere fra tutte e tre, unico modello di serie sul mercato a consentirlo. Le esenzioni generalmente riguardano l’intero pagamento del bollo.

    Inoltre molti comuni permettono a questi veicoli di accedere gratuitamente o pagando tariffe ridotte alle zone a traffico limitato, quelle che conosciamo come ZTL. Alcune amministrazioni comunali infine consentono la sosta gratuita sugli stalli a pagamento, cioè le aree di parcheggio delimitate da strisce blu. Andiamo ad elencare le possibilità offerte in Italia, regione per regione.

    In Valle d’Aosta i veicoli elettrici hanno un’esenzione totale del bollo per 5 anni. Nel comune di Aosta le strisce blu sono gratis.

    In Piemonte esenzione a vita del bollo auto per le elettriche; esenzione per 5 anni per le ibride. ZTL gratuita a Torino e Alessandria; strisce blu gratis a Vercelli e Alessandria.

    In Liguria esenzione per 5 anni alle elettriche; dopo questo periodo pagheranno per sempre solo 1/4 dell’importo dovuto. A Genova sosta gratis nelle aree blu.

    Passiamo alla Lombardia: esenzione per 5 anni alle elettriche. Accesso gratuito nell’Area C di Milano e nella ZTL di Mantova. A Bergamo strisce blu gratis.

    Nel Trentino Alto Adige entrambe le province autonome, Trento e Bolzano, prevedono l’esenzione per 5 anni dal bollo per le auto elettriche; successivamente pagheranno 1/4 del dovuto. A Bolzano c’è un’esenzione di 3 anni dal bollo per le auto ibride con motore termico a benzina.

    In Veneto per elettriche e ibride ci sono soste a tariffa agevolata a Vicenza e Schio e strisce blu gratis a Thiene. In Friuli Venezia Giulia ci sono le strisce blu gratis a Udine.

    Scendiamo in Emilia Romagna. C’è un’esenzione dal bollo di 5 anni per i veicoli elettrici e di 3 anni per le auto ibride. Le elettriche dopo 5 anni pagano 1/4 del dovuto. A Parma accesso gratuito a ZTL e ZPRU, oltre che la sosta gratuita. A Reggio Emilia sosta a tariffa agevolata; a Casalecchio di Reno e San Lazzaro di Savena strisce blu gratis; a Lugo sosta gratuita.

    Toscana: esenzione bollo per 5 anni alle elettriche, poi pagamento di 1/4. Parcheggi agevolati a Empoli e Lucca. Nelle Marche esenzione bollo per 5 anni alle elettriche. Strisce blu gratis a Senigallia e accesso gratuito nella zona blu a Pesaro.

    In Umbria niente bollo per 5 anni alle elettriche, poi si paga 1/4. Esenzione di 3 anni per le ibride a benzina. ZTL gratis a Terni come a Perugia, dove sono gratis anche le strisce blu.

    Lazio: per le elettriche esenzione bollo per 5 anni, poi 1/4 del dovuto. Per le ibride esenzione di 3 anni. Strisce blu gratis a Genzano, Velletri e Roma. Nella capitale sconto sull’abbonamento alla ZTL.

    Abruzzo: elettriche, esenzione 5 anni poi 1/4 del dovuto. A Teramo ZTL e strisce blu gratis. A Pescara parcheggi agevolati, a Chieti strisce blu gratis.

    Molise: elettriche, esenzione di 5 anni poi 1/4 del dovuto; a Campobasso strisce blu gratis.

    In Puglia abbiamo esenzione del bollo per 5 anni sulle elettriche e per 6 anni sulle ibride a benzina. Per entrambe al termine del periodo si paga 1/4. A Lecce ZTL e strisce blu gratis; a Bisceglie strisce blu gratis; ad Andria sosta gratuita.

    In Campania esenzione bollo per 5 anni poi 1/4 sulle elettriche, esenzione di 3 anni sulle ibride a benzina. A Napoli ZTL e strisce blu gratis; a Salerno ZTL gratis e sosta agevolata.

    Basilicata: esenzione bollo per 5 anni su elettriche e ibride a benzina. Le elettriche al termine pagano 1/4. A Matera ZTL e ZPRU gratis.

    Calabria: a Cosenza e Reggio Calabria strisce blu gratis e accesso alle corsie preferenziali; a Reggio anche ZTL gratis.

    Sicilia: a Palermo e Catania ZTL gratis; in quest’ultima è gratis anche la sosta. A Messina riduzione del 50% sulle strisce blu. Sardegna: esenzione del bollo di 5 anni sulle elettriche, poi 1/4 del dovuto.

    771

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AmbienteMobilità sostenibile