Mobilità sostenibile

Scopriamo come trasformare le città in luoghi ecosostenibili. Accompagnati dalla tecnologia a basso impatto ambientale della Hyundai IONIQ

Hyundai IONIQ, i vantaggi di guidare un’auto ibrida

Hyundai IONIQ, i vantaggi di guidare un’auto ibrida

Guidare meglio, spendendo e inquinando meno, ma non solo...

da in Ambiente, Mobilità sostenibile
Ultimo aggiornamento:
    Hyundai IONIQ, i vantaggi di guidare un’auto ibrida

    In un’auto ibrida come la Hyundai IONIQ, dove la batteria non necessita di ricarica esterna, non dobbiamo collegare spine, non abbiamo bisogno di cercare colonnine; nei tragitti extraurbani avremo la tranquillità di un propulsore a benzina (peraltro molto efficiente e conveniente) per il quale non mancheranno mai stazioni di servizio. Ma durante la marcia cittadina, fatta soprattutto di partenze, arresti, brevi tratti a velocità molto basse e lunghi incolonnamenti, i vantaggi del motore elettrico si faranno sentire in modo determinante.

    Quali sono i vantaggi di un’auto come la Hyundai IONIQ Hybrid? Soprattutto economici e ambientali, oltre ad alcuni extra sul piacere di guida. I benefici economici cominciano prima ancora di avviare il motore, grazie alle riduzioni sul bollo auto, a seconda della Regione di appartenenza. Inoltre generalmente le ibride possono circolare anche nelle zone a traffico limitato e durante i giorni di blocco nelle varie città.

    Ricapitoliamo le caratteristiche principali della Hyundai IONIQ Hybrid. Il motore a benzina, serie Kappa, è stato sviluppato appositamente per essere abbinato ad un sistema ibrido, quindi particolarmente efficiente. Si tratta di un quattro cilindri 1.6 GDI ad iniezione diretta; il suo rendimento termico al 40% lo pone ai vertici della categoria. La media di un normale motore a benzina si aggira sul 25%, quella di un buon diesel al 35%. Il 1.6 GDI eroga 105 cavalli. Ad esso è collegato il cambio DCT a doppia frizione con sei rapporti, molto rapido e valido nello sfruttare al meglio la potenza disponibile.

    Il motore elettrico della IONIQ ibrida eroga 32 kW di potenza, cioè 43,5 cavalli. La potenza combinata disponibile è di 141 cavalli con 265 Newton metri di coppia massima. La batteria agli ioni di litio che alimenta il motore elettrico ha una capacità di 1,56 kWh.
    La media dei consumi di benzina di questo sistema ibrido è di 3,4 litri per 100 Km, equivalenti a 29,4 Km con un litro. Ecco perché parlavamo di economicità. Inoltre più tempo si passa nelle situazioni di traffico, code-partenze-fermate-ripartenze, più si può risparmiare, perché si usa solo il motore elettrico.

    Consumi molto bassi significano inquinamento molto ridotto. Se per la maggior parte del tragitto urbano funziona il solo motore elettrico, la concentrazione di gas di scarico si abbatte. Per la IONIQ ibrida abbiamo nel ciclo combinato un valore di 79 grammi per Km sulle emissioni di CO2.

    Ci sono poi gli extra-vantaggi sul piacere di guida. Quando è necessaria un’accelerazione decisa, per esempio in fase di sorpasso, la coppia garantita dal motore elettrico è imbattibile; si ha sempre l’impressione di guidare un’auto molto più potente. Inoltre la struttura della Ioniq è progettata con la maggior parte del peso nella zona inferiore; ciò regala notevoli miglioramenti nella tenuta di strada e nella precisione di guida.

    Guidare meglio, spendendo e inquinando di meno: il grande vantaggio di possedere una Hyundai IONIQ ibrida.

    527

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AmbienteMobilità sostenibile