Meteo estate 2016: sarà la più calda di sempre?

Meteo estate 2016: sarà la più calda di sempre?

Finora il primato di anno più caldo era stato del 2015, ma gli esperti avevano già avvisato su un probabile nuovo aumento di temperature

da in Ambiente, Clima, News Ambiente, Previsioni meteo
Ultimo aggiornamento:
    Meteo estate 2016: sarà la più calda di sempre?

    Non esiste scienza meno esatta di quella che riguarda le previsioni meteo, poiché una volta individuate le linee di tendenza, il tempo atmosferico è soggetto a mutevoli variabili. Così capita che per questa estate 2016 si passi alternativamente da previsioni che la vedono come la più calda di sempre, battendo anche i record infranti appena lo scorso anno, e chi invece ritenga sarà caratterizzata da piogge lungo tutto l’arco della stagione. Di certo c’è che il riscaldamento globale e i mutamenti climatici hanno impresso una forte accelerazione ai fenomeni estremi, che siano ondate di calore oppure bombe d’acqua impreviste anche nel pieno della stagione calda.

    Parlavamo di linee di tendenza: gli esperti della Nasa avevano già avvisato infatti l’opinione pubblica che il 2016 sarebbe stato l’anno più caldo di sempre, con una temperatura superiore di 0,87 gradi rispetto alla media del periodo, a causa anche di un fenomeno periodico quale El Niño nell’area del Pacifico, che influenza l’intero pianeta. E pare proprio che l’estate 2016 batterà anche quella precedente, come confermno gli analisti di Avvenia: ‘Dal 21 giugno, giorno in cui inizia l’estate, il caldo sarà crescente. E a luglio, che vedrà la presenza di frequenti ondate di caldo africano, le temperature saranno nuovamente sopra la media con Caronte, Cerbero e Minosse pronti ad infuocare l’estate 2016. Il caldo continuerà fino a fine agosto e le temperature inizieranno a diminuire solo a settembre‘.

    Secondo il player italiano leader dell’efficienza energetica e della sostenibilità ambientale, in alcune città europee la temperatura nei prossimi mesi estivi potrebbe superare i 45 gradi, con forti ripercussioni sia per i cittadini che per molte aree del processo industriale.

    A livello globale, nell’ultimo trimestre 2015 erano stati rilevati 1,1 gradi in più rispetto alle medie trentennali 1951-1980, ma già nel primo trimestre 2016 la temperatura ha segnato un nuovo aumento di oltre 1,2 gradi: su tutti spicca il mese di aprile 2016, che ha registrato un aumento di 1,1 gradi, dimostrandosi l’aprile più caldo dal 1880.

    La soluzione sta nell’efficienza energetica, sostiene Giovanni Campaniello, fondatore e amministratore unico di Avvenia, spiegando che ‘se in parte l’aumento della temperatura è dovuto a cause naturali, come l’irraggiamento solare combinato con il naturale effetto serra dell’atmosfera, una parte importante del surriscaldamento è indubbiamente riconducibile alle attività umane, come l’utilizzo dei combustibili fossili, la deforestazione e l’agricoltura e l’allevamento intensivi, e alla scarsa attenzione da parte di molti Paesi alle politiche di efficientamento energetico‘. Che siano ondate di calore infernale o devastanti piogge fuori stagione come profetizzato da altri meteorologi, in questa estate 2016 ci sarà da soffrire.

    487

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AmbienteClimaNews AmbientePrevisioni meteo

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI