I luoghi più aridi della Terra

I luoghi più aridi della Terra

Il rischio desertificazione è sempre più pressante in tutto il pianeta a causa dei cambiamenti climatici

da in Acqua, Ambiente, Cambiamenti climatici, Clima, Terra
Ultimo aggiornamento:
    I luoghi più aridi della Terra

    Quali sono i luoghi più aridi della Terra? Negli ultimi decenni in ampie fasce del pianeta si sta assistendo ad una progressiva desertificazione, tanto che il 17 giugno si tiene una Giornata internazionale per ricordare all’umanità intera il rischio che si corre a causa dei cambiamenti climatici e del riscaldamento globale. Esistono da sempre sulla Terra luoghi dove non piove quasi mai, caratterizzati da un clima secco che rende quasi impossibile la presenza di vita in quella porzione di territorio: vediamo quali sono.

    L’acqua infatti è una fonte ineludibile affinché ci possa essere vita, e non a caso tre quarti della superficie terrestre è ricoperta dagli oceani e dalle varie fonti di acqua dolce, rendendo il nostro pianeta più di altri del Sistema Solare adatto a consentire la nascita di esseri viventi, che possano in seguito svilupparsi e moltiplicarsi.

    atacama

    Tuttavia i deserti non mancano nel nostro pianeta, e se il Sahara è forse il più noto di tutti, anche per la sua estensione, chi detiene davvero il record di luogo più arido della Terra è il deserto di Atacama in Cile, nella zona settentrionale del Paese: protetta da entrambi i lati dall’umidità, con la Cordigliera delle Ande ad est e i monti litoranei sul versante opposto, questo luogo inaccessibile e inospitale detiene il primato di appena 0,08 mm di pioggia annui. Nella storia anche il record di 400 anni senza pioggia prima che nel 1971 cadesse qualche gocciolina su tali aride distese, che sono collocati fra i 2mila e i 3mila metri di altitudine.

    death valley

    Già il nome è tutto un programma per il secondo luogo più arido del mondo, la Death Valley in America, che occupa parte della California con una piccola porzione del vicino Stato del Nevada: in questo luogo la temperatura media oscilla in estate tra i 45 e i 50 gradi centigradi, e su tutto il territorio piovono da 3 a 6 centimetri d’acqua all’anno, dove a parte una piccola sorgente perenne a Furnace Creek non esistono altre falde acquifere.

    La situazione è decisamente migliore in inverno quando, dopo brevi ma intense fasi piovose, è possibile osservare il fenomeno del cosiddetto ‘deserto fiorito’.

    Arica

    Spostandoci dai deserti ai luoghi abitati, è evidente che la cittadina più arida del mondo non potesse che trovarsi proprio a ridosso del citato deserto di Atacama, ovvero la città di Arica, dove mediamente cadono 7 millimetri di pioggia all’anno. Per fortuna la sua natura di porto permette di avere una certa vivibilità in questo luogo, chiamato anche ‘la città dell’eterna primavera’.

    capo carbonara

    Nonostante in Italia i cambiamenti climatici si muovano ad ampia velocità, le nostre condizioni atmosferiche non raggiungono tali vette di aridità, garantendo ancora un’ampia vivibilità sul territorio: a detenere il record di luogo più asciutto di tutta la penisola vi è Capo Carbonara in Sardegna, provincia di Cagliari, dove secondo le statistiche cadono 237,8 millimetri di pioggia l’anno.

    697

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AcquaAmbienteCambiamenti climaticiClimaTerra

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI