Gita Pasquetta 2016: giardini e parchi d’Italia dove trascorrere la giornata

Gita Pasquetta 2016: giardini e parchi d’Italia dove trascorrere la giornata
da in Ambiente, Natura, Parchi nazionali

    pasquetta gita

    Dove fare la tradizionale gita di Pasquetta? Tra le mete più eco-friendly dove trascorrere la giornata, il 2016 offre da Nord a Sud della penisola giardini e parchi in cui ammirare la bellezza incomparabile del nostro territorio, e per l’occasione non mancano iniziative speciali come la Caccia al Tesoro Botanico organizzata dal network dei Grandi giardini italiani, così come apriranno moltissimi dei parchi in cui la Natura e l’arte vanno a braccetto, con sculture d’arte classica e contemporanea incastonati nello splendore del paesaggio. Ecco almeno 10 giardini e parchi d’Italia dove trascorrere la gita di Pasquetta 2016 tra le tante opzioni possibili, sperando nella clemenza del meteo.

    valsanzibio

    Appena un mese fa ha riaperto il grande giardino di Valsanzibio in provincia di Padova, realizzato nel 1665 su progetto del Bernini. Questo giardino possiede numerose attrazioni tra cui un magnifico labirinto ispirato ai sette vizi capitali, per cui consigliamo una visita guidata per godere appieno di tutte le sue meraviglie. Per Pasquetta inoltre è possibile fare ‘Il picnic del Doge’, degustando prelibatezze culinarie locali mentre si ascoltano canzoni veneziane intonate da un tenore.

    parco mostri bomarzo

    Vale la pena almeno una volta nella vita di visitare il Parco dei Mostri di Bomarzo in provincia di Viterbo, un luogo che non può che lasciarvi a bocca aperta per la sua unicità. Questo parco naturale è infatti adornato da numerose sculture in basalto risalenti al XVI secolo che ritraggono animali mitologici, divinità e mostri: l’ideale per chi ha dei bambini.

    villa garzoni collodi

    Il Giardino Storico Garzoni a Collodi, provincia di Pistoia, per la Pasquetta vi da appuntamento presso l’incredibile Butterfly House, un giardino tropicale che ospita centinaia di farfalle provenienti da tutto il mondo.

    ninfa giardino

    Tra i più bei parchi d’Italia vi è il giardino di Ninfa, nel Lazio, realizzato per volontà del cardinale Nicolò III Caetani nel Settecento: si tratta di un un giardino all’inglese che presenta infinite variazioni, e che ospita magnolie, betulle, iris palustri, aceri giapponesi, ciliegi, e moltissime altre piante, insieme a ruscelli e ruderi antichi. Riapre proprio per Pasquetta ed è necessaria la prenotazione on line per visitarlo.

    giardini reali torino

    Un polmone verde restituito ai piemontesi e a tutti gli italiani sono i Giardini Reali di Torino, l’area verde intorno al Palazzo Reale ideata da André le Nôtre, architetto di fiducia di Luigi XIV e celebre creatore del parco della reggia di Versailles. Proprio per Pasquetta è prevista dalle ore 10 alle 18 una grande festa inaugurale per i giardini, che saranno aperti tutto l’anno grazie all’impegno di associazioni di volontari.

    artepollino

    Visitabile tutto l’anno è Artepollino in Basilicata, un progetto di sviluppo locale che dal 2009 ha preso piede nel versante lucano del Parco Nazionale del Pollino, il più grande parco naturale d’Italia. Passeggiate tra la natura e opere d’arte contemporanea garantiscono un’esperienza suggestiva a tutti i visitatori.

    sicilia kolymbethra

    Nella Valle dei Templi di Agrigento i visitatori possono soffermarsi presso il giardino della Kolymbethra: tra il tempio di Castore e Polluce e quello di Vulcano si fanno strada sentieri contornati da alberi d’arancio, un bene del Fai che per Pasquetta si trasforma appositamente in un’area per il classico picnic, con un apposito cestino con cibi tradizionali agrigentini offerto ai visitatori. Possibile prenotare anche un’escursione all’interno degli ipogei avendo come guida esperti speleologi.

    rossini art site

    Gli abitanti della Brianza possono godersi il Rossini Art Site, immerso tra le verdi colline della zona, che ospita una delle più importanti collezioni d’arte all’aperto della seconda metà del Novecento. Ma anche i bambini hanno modo di che divertirsi, liberi di scorrazzare in questa grande area verde.

    giardini hanbury

    Chi si trova in Liguria può visitare i giardini botanici Hanbury sul promontorio della Mortola, nell’estremità occidentale della costa. Tra le numerose specie vegetali da poter ammirare vi sono oltre cento specie di agavi, in un contesto ambientale che abbraccia il mare e la collina.

    villa melzi deril

    Tra le strutture interessate alla Caccia al Tesoro Botanico vi segnaliamo almeno i Giardini di Villa Melzi d’Eril che circondano la dimora storica considerata monumento nazionale. I giardini presentano piante rare ed esotiche, alberi secolari, siepi di camelie, boschi di azalee e rododendri giganti, oltre a monumenti, imbarcazioni e cimeli di grande valore storico e artistico.

    1172

    Referendum costituzionale 2016

    PIÙ POPOLARI