30 casi di omosessualità nel regno animale

L'omosessualità animale esiste e non sono pochi gli animali gay o pseudo gay che ci circondano vivendo la loro omosessualità serenamente. Gli animali gay nel mondo appartengono almeno a 1500 specie, e in questa lista troverete diversi esempi di animali omosessuali. Finalmente non ci sono dubbi sul comportamento sessuale di tante specie animali

da , il

    30 casi di omosessualità nel regno animale

    In natura esistono animali gay. Sì, sono tanti i casi di omosessualità animale tanto che stona chi dice che l’omosessualità è contro natura, perché, come possiamo vedere di seguito, la lista degli animali omosessuali è davvero nutrita. Se qualcuno vi dice che ‘nessun animale è omosessuale’ si sbaglia: infatti gli esperti hanno individuato almeno 1500 specie di animali con comportamenti omosessuali, dai mammiferi agli insetti. Addirittura i pesci pagliaccio cambiano sesso da adulti. In Italia pensare che ci sono animali gay è per molta gente ancora un tabù, un po’ come pensare che gli omosessuali siano anche tra gli esseri umani, e sono tanti gli schierati sotto la bandiera de ”l’omosessualità è il male”, eppure ci sono esempi di come sia molto facile passare da una parte all’altra, segno che l’omosessualità non è poi una cosa così tanto contro natura. In natura quindi i comportamenti gay messi in atto dagli animali sono evidenti. Gli articoli degli studiosi al riguardo sono tanti, e leggendoli non si può non riflettere sul fatto che le relazioni tra i sessi e le forme parentali conosciute (e spesso imposte) dagli esseri umani ai simili della loro specie siano solo costruzioni ideologiche e culturali. Secondo diversi studiosi in natura non esisterebbe una ”normalità che si chiama eterosessualità”. E’ davvero così? Il dibattito è aperto, ma intanto vediamo di seguito una lista di animali gay.

    Pinguini omosessuali

    LaPresse

    Di animali omosessuali in natura ce ne sono davvero tanti, come i pinguini omosessuali. Uno studio a lungo censurato dello scienziato George Murray Levick che nel 1910 partecipò alla spedizione di Robert Scott in Antartide, rivela che durante i mesi di osservazione della colonia di Adelia a Capo Adare i pinguini maschi si accoppiavano tra loro.

    Omosessualità animale: i delfini tursiopi

    {lapresse}

    L’omosessualità è stata osservata in più di 1500 specie animali. Ad esempio, in genere i maschi di delfini tursiopi sono bisessuali, ma vivono anche periodi di esclusiva omosessualità.

    Balene grigie omosessuali

    {lapresse}

    Nelle balene grigie le interazioni omosessuali sono abbastanza frequenti.

    Trichechi bisessuali

    {lapresse}

    I maschi adulti dei trichechi sono bisex.

    Anatre gay

    {lapresse}

    Un altro esempio di omosessualità in natura: se i pulcini maschi di anatra nascono e crescono per più di tre mesi in assenza di una presenza femminile, una volta adulti questi tendono a formare coppie dello stesso sesso.

    Gabbiani omosessuali e bisex

    {lapresse}

    Sia il gabbiano australiano che quello comune hanno atteggiamenti omosessuali e bisessuali verso gli altri esseri della propria specie.

    Pappagalli Cacatua omosessuali

    Il 44% dei pappagalli Cacatua sono omosessuali. La stessa percentuale degli eterosessuali, ma attenzione: l’11% di questi simpatici volatili è bisessuale.[/multipage]

    Animali omosessuali in natura: galletti di roccia

    Il 40% dei maschi della specie Rupicola rupicola (i galletti di roccia), uccelli della foresta amazzonica, è coinvolta in attività omosessuali e una piccola parte di loro non si accoppia mai con delle femmine.

    Cigni omosessuali

    {lapresse}

    Molti maschi dei cigni neri si accoppiano con le femmine ma poi rubano l’uovo deposto dalla partner e si preoccupano di covarlo con il loro amico gay.

    Omosessualità animale: i fenicotteri

    {lapresse}

    Come i cigni, anche i fenicotteri sono soliti ”rubare” i figli altrui, tanto da arrivare a scacciare dal proprio nido una legittima coppia eterosessuale, per potersi impossessare delle uova.

    Macachi bisessuali

    LaPresse

    Tra la popolazione del Macaco giapponese possiamo affermare che gli omosessuali sono il 9%, i bisessuali sono il 56% e gli eterosessuali sono il 35%.

    Bonobo bisessuale

    LaPresse

    La scimmia più antropomorfa esistente è il Bonobo. Questi primati sono in pratica tutti bisessuali. Infatti hanno relazioni sessuali con esemplari femmine e maschi, indistintamente.

    Bisonti omosessuali

    LaPresse

    Anche i bisonti americani hanno dato evidenza che fra di loro l’omosessualità esiste e viene praticata con frequenza.

    Altri animali gay o bisex

    LaPresse

    Da osservazioni naturalistiche si è potuto imparare che irospi si accoppiano spesso tra loro. Inoltre comportamenti bisessuali sono stati osservati anche in altre specie diverse tra loro, quindi ci sono le ostriche omosessuali, gli scimpanzé nani omosessuali, le farfalle omosessuali, le giraffe omosessuali, le puzzole omosessuali, i leoni omosessuali, i koala omosessuali, le lucertole omosessuali, gli avvoltoi omosessuali, fino a arrivare alle cimici dei materassi, che sono gay pure loro, e si accoppiano con individui dello stesso sesso.