Images of Change: cambiamenti climatici della Terra fotografati dalla Nasa

Images of Change: cambiamenti climatici della Terra fotografati dalla Nasa

    [Credit Photo: Nasa]

    L’impatto ambientale dei cambiamenti climatici è oggetto da tempo dei governi e dell’opinione pubblica internazionale, ma raramente abbiamo l’occasione di poter vedere con i nostri occhi quanto i mutamenti in atto, in buona parte dovuti alla catastrofica azione dell’uomo, hanno modificato il paesaggio e la geografia dei cinque continenti del pianeta terrestre: grazie alla Nasa ora abbiamo la possibilità di fare un raffronto nel corso dei decenni di tale impatto, attraverso 309 scatti dall’alto di tantissimi luoghi che hanno subito importanti modifiche dall’azione dell’uomo e dal riscaldamento globale.

    Il sito Images of Changes ci offre l’opportunità irripetibile di vedere il ‘prima e dopo’ di incendi, uragani, scioglimento dei ghiacciai, progressiva urbanizzazione, effetti della siccità su fiumi e laghi, desertificazione e via discorrendo. Oltre ai rilievi satellitari, le immagini pubblicate dalla Nasa includono anche delle fotografie d’epoca, talora risalenti persino ai primi anni del Novecento, che ci mettono di fronte alle incredibili modificazioni del territorio globale, principalmente a causa del costante e irresponsabile intervento umano. È impressionante vedere distese verdi lasciare sempre più spazio al cemento, blocchi di ghiaccio che si credevano eterni ridursi sempre di più, a dimostrazione di come sia sempre l’uomo il principale artefice dei cambiamenti del territorio in cui vive e agisce.

    Come è noto i governi internazionali stanno cercando di ricorrere ai ripari, in maniera forse tardiva: alla Cop21 di Parigi sono stati sottoscritti importanti accordi politici per tentare di invertire la direzione intrapresa dal pianeta, ma secondo molti opinionisti tali accordi, che includono anche la firma dei grandi Paesi inquinatori come la Cina, per essere davvero rispettati richiederanno un sistema di monitoraggio e di sanzioni che al momento pare aleatorio. La necessità di soluzioni condivise si è scontrato ancora una volta con interessi egoistici di parte: in attesa di capire se e quanto concordato verrà davvero messo in atto, possiamo dare uno sguardo su quanto male abbiamo fatto alla Terra in tutti questi anni.

    362

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI