Escrementi di mucca in vendita sul web: boom di acquisti in India

Escrementi di mucca in vendita sul web: boom di acquisti in India
    Escrementi di mucca in vendita sul web: boom di acquisti in India

    Se è vero che internet rappresenta una frontiera del commercio oramai diventata essenziale per molti comparti economici, pochi forse avrebbero scommesso sul successo di vendite di escrementi di mucca: eppure è quanto sta realmente accadendo in India da diversi mesi a questa parte, dove i ‘panetti’ di letame di escrementi essiccati sono acquistabili presso diversi siti di commercio on line, compresi i giganti Amazon ed eBay, con grande felicità del circa miliardo di indiani presenti sul pianeta, sia abitanti di campagna che delle grandi metropoli urbane. Sarà pur vero che dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior, ma le insospettabili virtù ecologiche della pupù di mucca superano ogni immaginazione, come ben sanno gli induisti, per cui l’animale è sacro e di cui viene riciclato tutto, comprese feci ed urine.

    Anche i nostri contadini sono soliti utilizzare il letame come ecologico fertilizzante per ridare vita alla terra, e le ‘palle’ di escrementi in molte zone rurali del pianeta fungono da ottimo combustibile naturale per accendere il fuoco e cucinare le pietanze, ma da questo punto di vista gli indiani sono decisamente un passo avanti. Infatti gli escrementi bovini sono utilizzati dai fedeli per diversi rituali di purificazione, e trovano applicazione anche in campo medico come disinfettante, senza contare che da feci ed urine vengono realizzati prodotti come creme per la pelle, saponette e shampoo. La merce è talmente richiesta che non bastano tutte le vacche del territorio a soddisfare le esigenze di una popolazione così numerosa, che sempre di più sceglie di andare a vivere nelle grandi città come Mumbai e New Delhi: se nel nord del Paese le donne dei villaggi, a cui è riservato l’importante compito, ancora oggi trascorrono parte delle loro giornate per strada a raccogliere gli escrementi di mucche e bufali per poi farli essiccare sulle pareti delle capanne, ovviamente questa pratica è in disuso nelle realtà urbane, dove la richiesta di tali prodotti resto però elevata, visto che gli escrementi sono anche usati dai fedeli induisti in occasione di celebrazioni religiose come Diwali.

    Ecco che allora, una volta esaminato il contesto, non sembra più tanto balzana l’idea di mettere in vendita sul web gli escrementi di mucca opportunamente essiccati, offrendo una ghiotta opportunità per i milioni di indiani di origine contadina che si sono trasferiti altrove, ed ancora legati alle vecchie tradizioni: tanto per dare un’idea del fenomeno, sul noto sito Amazon è andata letteralmente a ruba il pacchetto che offriva ‘cow dung cake’ pura al 100 per cento, con 11 pezzi da 200 grammi ciascuno venduti a 99 rupie, l’equivalente di circa 1,30 euro.

    Al netto dei sorrisi e delle perplessità di noi cittadini occidentali, le molteplici virtù degli escrementi naturali sono una risorsa fondamentale per la sostenibilità del pianeta: non garantiamo per le creme e per le saponette, ma come concime e combustibile total green non si discute. Nemmeno per la generazione 2.0.

    517

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI