Animali e botti di Capodanno: i consigli per proteggerli la notte di San Silvestro

Animali e botti di Capodanno: i consigli per proteggerli la notte di San Silvestro
da in Ambiente, Animali, Animali domestici
Ultimo aggiornamento:
    Animali e botti di Capodanno: i consigli per proteggerli la notte di San Silvestro

    Per fortuna già da qualche anno esiste un vademecum per proteggere gli animali dai botti di Capodanno, che ogni anno, come riportano tristemente le cronache del giorno dopo, lasciano vittime e feriti tra noi umani. Ma non tutti sanno quanto questi fuochi che appartengono alla nostra tradizione siano assolutamente nocivi anche per i nostri amici a 4 zampe, tanto da poter risultare mortali: ecco perché, se siete tra coloro che hanno in casa un animale domestico, e che magari si trovano per la prima volta a dover vivere con loro la notte di San Silvestro, può essere utili seguire alcuni consigli e suggerimenti pratici per attutire i danni nel miglior modo possibile, e fare in modo che cani, gatti ed altri animali non siano spaventati dai botti di Capodanno.

    Essendo la loro percezione sensoriale assai più sviluppata della nostra, per gli animali la notte del 31 dicembre equivale quasi a trovarsi in uno scenario di guerra mentre fuori esplodono i botti. Ed è una guerra che lascia ogni anno decine di animali morti, come dimostrano le segnalazioni ad Aidaea ed altre associazioni simili: correndo all’impazzata, c’è chi viene investito dalle auto, chi perisce proprio a causa degli esplosivi, chi semplicemente viene colto da infarto. Molti cani e gatti smarriscono il senso dell’orientamento, e presi dal panico si lanciano nel vuoto o sbattono contro grate e cancelli, gli uccelli vogliono volare via dalle gabbie, oppure se liberi sbattono su palazzi e pali elettrici.

    Che fare per spaventare loro il meno possibile? Fortunatamente, in nostro soccorso arriva un prontuario della Lav, che da anni ricorda come proteggere gli animali dai botti ed affrontare insieme a loro la notte di San Silvestro:

    - Tenere cani e gatti al riparo, chiudendo le stanze e le finestre verso l’esterno
    - Abbassare le tapparelle poiché anche il bagliore dei fuochi può spaventarli
    - Fare in modo che nella stanza vi sia un ulteriore riparo, come un letto o il divano, in cui andarsi a nascondere
    - Se si nascondono, non andare a stanarli, ma lasciarli tranquilli
    - Accendere la radio o la televisione per attutire il rumore delle esplosioni
    - Se è possibile, giocare con loro per distrarli
    - Non legarli assolutamente a corde o catene, poiché potrebbero farsi male a causa del panico
    - Se l’animale ha problemi cardiopatici, rivolgersi al proprio veterinario per farsi prescrivere eventualmente un ansiolitico

    Bastano questi piccoli accorgimenti per far trascorrere indenne la notte di Capodanno ai nostri amici animali, tenendoli lontani dai botti e rassicurandoli su quanto sta accadendo. Se i nostri fedeli amici non ci vedono spaventati, anche loro staranno meglio: per cui se li vedete agitarsi, la migliore cosa da fare è sdrammatizzare e fare finta che nulla stia accadendo.

    509

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AmbienteAnimaliAnimali domestici
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI