NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Leopardo delle nevi in via di estinzione: colpa dei cambiamenti climatici

Leopardo delle nevi in via di estinzione: colpa dei cambiamenti climatici
da in Ambiente, Animali, Cambiamenti climatici, Felini, WWF
Ultimo aggiornamento:
    Leopardo delle nevi in via di estinzione: colpa dei cambiamenti climatici

    I cambiamenti climatici mietono una nuova vittima: si tratta del leopardo delle nevi, che secondo gli ultimi dati forniti dal Wwf attraverso il rapporto ‘Fragile connections – Snow leopards, people, water and the global climate’, è sempre più a rischio estinzione, con una popolazione decimata a causa del riscaldamento globale che sta cambiando morfologia ed habitat delle montagne dell’Himalaya: oltre un terzo di questi luoghi dove vive e agisce il leopardi delle nevi, dichiara l’associazione, rischia di essere compromesso se il mutamento climatico non verrà arrestato, senza contare che queste catene montuose sono il principale rifornimento di acqua per centinaia di milioni di asiatici.

    Inserito da tempo nella lista rossa delle specie a rischio scomparsa stilata dallo Iucn, Unione Mondiale della Conservazione della Natura, il leopardo delle nevi si ritrova a vivere in aree sempre più ristrette e frammentate per l’aumento globale delle temperature: la popolazione di questo felino, come si legge nel rapporto del Wwf, è scesa del 20 per cento negli ultimi 16 anni, riducendosi ad appena 4mila esemplari: già messo a dura prova dalla perdita dell’habitat, dal bracconaggio e dai conflitti con le popolazioni autoctone per la sopravvivenza, i cambiamenti climatici potrebbero risultare il colpo finale, spingendo la specie oltre la soglia dell’estinzione. Come gli orsi polari, i pinguini di Adelia, i trichechi, le pernici bianche, i fenicotteri andini, il leopardo delle nevi vede aggravarsi la sua situazione proprio per il fatto di vivere in aree estreme del pianeta minacciate dal mutamento climatico.

    Il rapporto del Wwf ricorda come l’habitat d’alta quota del leopardo delle nevi si estenda su molti dei principali bacini idrografici dell’Asia, dislocati su 12 Paesi tra cui Nepal, Cina, India, Afghanistan, che servono circa 330 milioni di persone: il riscaldamento globale potrebbe alterare drasticamente il regime delle acque, mettendo in pericolo anche la vita della popolazione continentale.

    Proprio per questo motivo il Wwf chiede con gran forza ai Paesi che si riuniranno a dicembre per la COP21 di trovare un accordo quadro contro questa minaccia globale proveniente dal clima: ne va della nostra sopravvivenza, ma anche di quella di tante altre specie viventi, come appunto il leopardo delle nevi, conosciuto anche con il soprannome di ‘fantasma delle montagne’. Un fantasma destinato a sparire per sempre, non si interverrà per salvaguardare il suo habitat naturale.

    457

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AmbienteAnimaliCambiamenti climaticiFeliniWWF
    PIÙ POPOLARI