Green economy in Italia: prima relazione ufficiale a Ecomondo 2015

Green economy in Italia: prima relazione ufficiale a Ecomondo 2015
    Green economy in Italia: prima relazione ufficiale a Ecomondo 2015

    Qual è l’andamento complessivo della green economy in Italia? Lo scopriremo il 3 e 4 novembre alla manifestazione Ecomondo che si svolge a Rimini Fiera, dove si terranno gli Stati generali della green economy, in cui verrà illustrata la prima relazione ufficiale che analizza i principali settori ‘verdi’ del Paese. Una fotografia dell’Italia più innovativa e sensibile alle tematiche ambientali, all’interno di una manifestazione che presenta altri aspetti peculiari che meritano attenzione.

    Nella due giorni ci sarà spazio per una prospettiva di taglio internazionale, con un focus sulla collaborazione ambientale tra Italia e Cina, e non poteva ovviamente mancare un approfondimento sul vertice delle Nazioni Unite di Parigi a dicembre, il momento più importante ed atteso dagli ambientalisti di tutto il mondo, affinché si prendano una volta per tutte decisioni drastiche e coraggiose per affrontare i cambiamenti climatici: ad Ecomondo si potrà sottoscrivere l’appello delle imprese per il raggiungimento di un accordo globale sul clima, e che sarà sottoposto all’attenzione del ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, presente il giorno 3.

    Gli Stati generali del settore sono organizzati dal Consiglio nazionale della green economy, che è composto da 64 associazioni di imprese eco-friendly, in collaborazione con il ministero dell’Ambiente e il ministero dello Sviluppo economico e con il supporto tecnico della Fondazione per lo sviluppo sostenibile. Il Consiglio, attraverso le parole dell’ecologo e politico Edo Ronchi, sottolinea che ‘l’Italia può puntare sulla green economy per qualificare e rafforzare la ripresa ora che la recessione è alle spalle.

    Un buon accordo internazionale, necessario per contrastare il cambiamento climatico, potrà dare un nuovo impulso anche nel settore delle rinnovabili che in Italia ha recentemente subito una forte battuta di arresto‘. Appuntamento dunque per il 3 e 4 novembre, dove si capiranno meglio quali prospettive si aprono per la green economy in Italia, i punti di forza e le criticità del settore nel nostro Paese.

    365

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AmbienteCambiamenti climaticiGreen economy
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI