Animali modificati per allevamenti intensivi: tutti i casi più eclatanti

Animali modificati per allevamenti intensivi: tutti i casi più eclatanti
da in Ambiente, Animali, Animali domestici
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 19/10/2016 07:17

    allevamenti

    La questione degli allevamenti intensivi sempre più diffusi in tutto il pianeta ha acceso i riflettori negli ultimi anni sulla presenza ormai conclamata di animali modificati, sia attraverso la genetica che mediante incroci tra specie, al fine di ottenere nuovi esemplari capaci di prestazioni superiori rispetto a quanto la Natura ha reso loro possibile. A causa della sovrappopolazione, la domanda di cibo è aumentata esponenzialmente, e ciò sta provocando degli interventi dell’uomo sulle risorse naturali assolutamente pericolosi: lo abbiamo già visto nel campo dell’agricoltura intensiva, che comporta deforestazione e spreco di risorse vitali come l’acqua, e per quanto riguarda gli animali, quello che l’uomo sta compiendo è per certi versi ancora più inquietante e controverso. Giocando a fare Dio, l’uomo ha modificato le specie da allevamento attraverso i progressi raggiunti in qusto campo dalla scienza, ma il rovescio della medaglia è la creazione di super-specie che in libertà non potrebbero nemmeno sopravvivere, o che altererebbero l’ecosistema in maniera probabilmente irreversibile.

    polli ibridi

    Gli esempi sono molteplici, come i polli allevati in batteria, ibridi derivati da svariate linee di razze pure che hanno portato all’attuale generazione di specie a rapido accrescimento, in grado di raggiungere in un mese lo stesso peso che normalmente le razze pure raggiungerebbero in tre.

    fistula mucca

    Qualche anno fa fece molto clamore il caso delle super-mucche belghe, a causa di una mutazione del gene della miostatina. Una mutazione forse causata dall’uomo o frutto della selezione naturale, ma gli agricoltori hanno cominciato ad allevare esclusivamente queste mucche ‘superdotate’ dalle mammelle ipertrofiche, in modo da produrre più latte. E poi ci sono le modifiche chirurgiche come la fistulazione, per testare la digeribilità degli alimenti del bestiame oppure per alimentarle direttamente ed in modo specifico.

    maiale transgenico

    La scienza interviene sulla Natura anche per altri fini: è il caso ad esempio dei maiali transgenici allevati appositamente per i trapianti di organi, per ottenere delle specie sempre più compatibili con l’organismo umano.

    super salmone

    Aggiungendo il gene della crescita del pesce-gatto dell’Oceano è nato il salmone ogm, il quale cresce tre volte più velocemente di quello naturale, ed invece di tre anni ci mette 16 mesi per arrivare al peso forma prima di finire in tavola.

    586

    PIÙ POPOLARI