Ferragosto green: come rendere sostenibile la giornata di festa

Ferragosto green: come rendere sostenibile la giornata di festa
da in Ambiente, Tutela ambientale
Ultimo aggiornamento:
    Ferragosto green: come rendere sostenibile la giornata di festa

    Si avvicina la data fatidica di Ferragosto, la giornata di festa più attesa dai vacanzieri estivi, soprattutto giovani, che possono così realizzare un picnic all’aperto o l’immancabile falò in spiaggia dove poter trascorrere tutta la nottata aspettando l’alba. Tuttavia il rispetto per l’ambiente non viene certo meno in questo giorno, per cui vi suggeriamo alcuni modi per trascorrere un Ferragosto green, per rendere sostenibile il tempo trascorso insieme agli amici o ai familiari, coniugando relax e divertimento con la tutela dell’ambiente.

    Esistono varie opzioni per questa giornata, che vanno dal già citato falò in spiaggia se siete in una località di mare, alla gita fuori porta o alla passeggiata tra i boschi in montagna: in ogni caso c’è la necessità di realizzare un pranzo fuori, e bisogna dotarsi di un’attrezzatura leggera poiché non sempre è possibile o certamente comodo portare piatti e posate di metallo. Molti penseranno di optare per la plastica, ma bicchieri, bottiglie e piatti di questo materiale sarebbero da evitare più possibile poiché inquinano l’ambiente in quanto difficili da smaltire ‘naturalmente’. Esistono come alternativa dei materiali simili al cartone ma biodegradabili al cento per cento, i quali sono ricavati da fibre vegetali e che essendo compostabili possono ridurre moltissimo l’impatto del vostro pranzo all’aperto. Questi piatti e bicchieri biodegradabili sono ormai sempre più diffusi e non è arduo trovarli nei negozi anche non strettamente specializzati.

    Per i vacanzieri dell’ultimo minuto che hanno preso le ferie giusto per la settimana di Ferragosto, e magari hanno optato per visitare una città d’arte in Italia o all’estero, è possibile compiere delle scelte ecosotenibili di vario tipo, come ad esempio soggiornare presso ostelli ricavati interamente da materiali riciclati e dotati di tutti i comfort necessari.

    Per i più intraprendenti c’è poi la possibilità di fare le vacanze in bicicletta, stando all’aria aperta, spendendo poco e rispettando l’ambiente, e se ci si trova in una zona circondata dal verde non c’è nulla di meglio che una bella passeggiata alla scoperta degli angoli nascosti del territorio, l’ideale per chi condivide un’idea di turismo salutare, sostenibile e attenta all’ambiente.

    Chiudiamo con una raccomandazione banale ma che è sempre utile ricordare soprattutto a chi trascorrerà la notte divertendosi davanti al falò in spiaggia, ovvero quella di raccogliere tutti i rifiuti che si lasciano in giro, differenziandoli per materiale se è possibile, in modo da ridurre al minimo l’impatto sull’ambiente. Detto questo non resta che augurare un buon Ferragosto a tutti, e che sia il più possibile green.

    456

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AmbienteTutela ambientale
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI