Stella Lux, auto solare che produce più energia di quanta ne usa

Stella Lux, auto solare che produce più energia di quanta ne usa
da in Ambiente, Auto, Energia Solare, Energie Rinnovabili
Ultimo aggiornamento:
    Stella Lux, auto solare che produce più energia di quanta ne usa

    Lo sfruttamento delle energie rinnovabili stuzzica sempre di più l’ingegno della scienza, alle prese con invenzioni avveniristiche ma con uno sbocco potenzialmente concreto per la nostra quotidianità: l’ultima riprova è l’auto solare ideata dal Solar Team Eindhoven (STE), una squadra di 21 studenti olandesi apaprtenenti alla Eindhoven University of Technology, che si sono messi all’opera per dare vita all’automobile del futuro, che si sposta senza un goccio di benzina. E così è nata Stella Lux, un veicolo familiare che è in grado di generare più energia di quanta ne utilizzi, sfruttando l’energia del sole: dopo l’aereo Solar Impulse 2, un altro esempio magistrale di come la ricerca stia facendo passi da gigante in questo settore.

    L’automobile, che ha quattro posti, si presenta con una forma alquanto inusuale, che sembra quasi partorita da qualche film di fantascienza: il veicolo ha infatti un tunnel al centro per sfruttare al meglio l’aerodinamica. Disquisizioni estetiche a parte, Stella Lux riesce a produrre energia solare grazie ai suoi 5,8 metri quadri di celle fotovoltaiche, ma è provvista anche di una batteria supplementare, con una capacità di 15kWh, ad ulteriore garanzia. L’auto riesce così a coprire distanze anche elevate: secondo i suoi creatori infatti, in una bella giornata di sole Stella Lux può percorrere oltre mille chilometri e arrivare a destinazione con le batterie ancora cariche. Un prototipo da fare invidia alle automobili in commercio per prestazioni, con la differenza tutt’altro che trascurabile di essere un mezzo totalmente green.

    I più scettici penseranno che con un’auto del genere si corra il rischio di rimanere a piedi, magari di fronte ad un mutamento improvviso del tempo atmosferico: il team di scienziati assicura di no, poiché all’interno di Stella Lux è installato un sistema di navigazione appositamente progettato per calcolare l’elettricità necessaria per raggiungere la destinazione, ed inoltre è in grado di determinare il percorso migliore da intraprendere sulla base dei dati meteorologici. Sembra essere proprio un modello esemplare di trasporto ecosostenibile questa auto solare olandese: un test decisivo sarà la partecipazione al Bridgestone World Solar Challenge, una corsa di tremila chilometri che si terrà in Australia il prossimo ottobre, riservata esclusivamente alle auto ad energia solare. Chissà che un esito positivo della corsa non possa portare i finanziamenti necessari per una successiva commercializzazione di quest’auto a energia solare.

    434

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AmbienteAutoEnergia SolareEnergie Rinnovabili
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI