Riciclo uova di Pasqua: ecco alcune idee utili e golose

Riciclo uova di Pasqua: ecco alcune idee utili e golose
da in Ambiente
Ultimo aggiornamento:
    Riciclo uova di Pasqua: ecco alcune idee utili e golose

    Esistono modi alternativi per utilizzare le uova di Pasqua, una volta passate le festività: se in casa vi sono avanzate alcune di queste leccornie, è possibile riutilizzarle dimostrando un’attitudine green al risparmio e contro lo spreco di cibo, uno dei mali peggiori del pianeta. Come riciclare le uova di Pasqua? Ecco alcune idee semplici ed efficaci che vi permetteranno di non buttare via la cioccolata avanzata e magari fare anche bella figura con i vostri ospiti, senza dimenticare che anche la carta e gli altri materiali possono essere riciclati.

    La cioccolata delle uova pasquali può infatti essere sfruttata per la preparazione di dolci fatti in casa, ad esempio una deliziosa fonduta con l’aggiunta di frutta, oppure dei piccoli dolcetti decorati, o ancora dei biscotti: che si tratti di uova al cioccolato fondente, al latte, bianco, alla nocciola o mandorlato, le ricette che si hanno a disposizione sono potenzialmente infinite, e potete anche sbizzarrirvi con la fantasia se non vi adagiate a seguire per filo e per segno gli innumerevoli suggerimenti culinari che si trovano ad esempio sul web. Ovviamente anche la carta e i nastrini della confezione possono essere riciclate, realizzando festoni, porta oggetti e molto altro ancora: d’altronde abbiamo già visto in passato come il riutilizzo di materiali come la plastica, l’alluminio o la carta può dare vita a dei nuovi e impensati usi, basta un po’ di abilità manuale e un pizzico di creatività.

    Tornando alla materia principale, ovvero il cioccolato delle uova, se proprio non avete né il tempo né la voglia di trasformarlo in nuovi dolci, si può sempre servirlo come bevanda calda, ed è la maniera più rapida ed efficace per riutilizzarlo. Basta prendere il cioccolato con del latte, e al limite con l’aggiunta di una stecca di vaniglia se si vuole fare le cose a regola d’arte, e versarli in un tegamino dal fondo spesso, e poi scaldarli a fiamma bassa fino a quando il cioccolato non si è completamente fuso, mescolando continuamente il composto.

    Una volta ottenuta la cioccolata soffice e schiumosa, si può versare il preparato in una tazza e gustarsela, e i più golosi ci possono aggiungere qualche sbuffo di panna montata. In ogni caso non si butta via niente, basta davvero poco per riciclare il cioccolato delle uova di Pasqua.

    442

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Ambiente
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI