Baci dei cani: il loro affetto migliora il nostro benessere

Baci dei cani: il loro affetto migliora il nostro benessere
da in Ambiente, Animali, Animali domestici, Cani, Malattie
Ultimo aggiornamento:
    Baci dei cani: il loro affetto migliora il nostro benessere

    I baci dei cani? Fanno bene al nostro umore migliorando il benessere psico-fisico. Chi ha un cane in casa probabilmente troverà superlua questa certificazione scientifica sull’affetto di Fido, eppure c’è voluta una ricerca dell’Università dell’Arizona per stabilire che la saliva canina contiene dei microbi che, se ‘danneggiano’ il loro intestino, hanno invece proprietà benefiche sull’organismo umano, risultando con più effetti probiotici di uno yogurt. Da oggi in poi, benché viceversa loro non gradiscano sempre i nostri baci, accoglieremo con maggiore gioia i gesti d’affetto che ci rivolgono.

    Secondo quanto dichiarato dalla ricercatrice in antropologia Kim Kelly, che fa parte del gruppo di studiosi che sta eseguendo questi esperimenti ancora in fieri riguardo la correlazione tra i baci dei cani e il benessere psico-fisico dell’uomo, l’idea della ricerca è partita da un interrogativo di base: ‘Nel corso dei millenni ci siamo co-evoluti insieme ai cani, ma nessuno capisce in cosa consista questo rapporto cane-uomo che ci fa sentire bene intorno ai quattro zampe. È solo che sono teneri e ci piace accarezzarli o c’è qualcos’altro sotto la pelle‘? Da questa premessa è partita l’indagine scientifica, e si è giunti ad una prima, parziale e provvisoria conclusione sul potere benefico di alcuni batteri canini sul corpo umano.

    Gli scienziati ritengono che i cani potrebbero agire come probiotici per migliorare la salute dei batteri che vivono nelle nostre viscere, elementi essenziali per la nostra salute fisica e mentale, soprattutto con l’avanzare degli anni. L’ipotesi non appare così peregrina, giacché altri studi precedenti hanno dimostrato che i cani migliorano il sistema immunitario dei bambini, riducendo tra le altre cose l’insorgenza di patologie quali l’asma e le allergie.

    Ora nei prossimi mesi i test si concentreranno sul rapporto tra cani e persone anziane, per trovare ulteriori risposte su come la vita con un cane possa favorire la crescita di micro-organismi positivi nell’intestino umano. ‘Vogliamo capire se il cane funziona come lo yogurt per l’uomo‘, è la chiosa spiritosa di Kim Kelly, pronta a donare al mondo scientifico, insieme al suo team, ulteriori verità sui baci dei cani.

    415

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AmbienteAnimaliAnimali domesticiCaniMalattie
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI