NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Grattacielo senza ombra a Londra: al via il progetto No Shadow Tower

Grattacielo senza ombra a Londra: al via il progetto No Shadow Tower
da in Ambiente, Architettura, Londra, Regno Unito
Ultimo aggiornamento:
    Grattacielo senza ombra a Londra: al via il progetto No Shadow Tower

    Un grattacielo che non fa ombra è il sogno proibito di architetti ed urbanisti, poiché da sempre lo sviluppo ‘verticale’ delle metropoli viene in qualche modo frenato dall’oscuramento delle zone circostanti, che inevitabilmente finiscono per essere penalizzate dalla presenza di questi giganti di acciaio che svettano imperiosamente. Un sogno che potrebbe divenire presto realtà, poiché i designer del Nbbj, che in passato hanno realizzato edifici per Google, Amazon e Microsoft, sostengono di aver trovato il mondo di progettare grattacieli di questo tipo. Il progetto No Shadow Tower a Londra dovrà cancellare anche la brutta esperienza del Walkie Talkie, il grattacielo a specchio che ha causato svariati incidenti nella City tra cui il danneggiamento di auto nei paraggi.

    Questo pool di architetti ha progettato una coppia di torri in grado di riflettere la luce dell’una sull’ombra dell’altra, grazie sia alla forma particolare che avranno, sia ai materiali con cui verranno realizzati: in questo modo si otterrebbe una drastica riduzione dell’ombra nelle strade e tra le case circostanti, considerata da sempre come uno degli ostacoli all’espansione dei grattacieli nelle metropoli, giacché la loro presenza può limitare la presenza di luce dei quartieri che si sviluppano sotto il grattacielo, di fatto lasciandole all’oscuro soprattutto nelle ore del tramonto.

    I progettisti londinesi hanno utilizzato uno speciale software e collocato le due potenziali torri a Greenwich, nei pressi della O2 Arena, proprio sul primo meridiano, ma il programma potrebbe essere modificato per erigerli in qualsiasi parte del mondo ed essere di ispirazione per altri progettisti. La superficie curva e angolata di entrambi i grattacieli, elemento essenziale per consentire la funzione-specchio e rifrangere la luce di uno nell’ombra nell’altra, sarà costruita in modo da evitare il già citato caso del Walkie Talkie di Fenchurch Street, che tanto aveva fatto arrabbiare i londinesi.

    In ogni caso lo skyline della capitale britannica è destinato a mutare profondamente, poiché i numerosi cantieri aperti faranno sorgere entro i prossimi dieci anni 250 grattacieli, o comunque edifici di oltre venti piani l’uno: se No Shadow Tower andrà in porto, il futuro dei cittadini londinesi non sarà certamente al buio.

    408

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AmbienteArchitetturaLondraRegno Unito
    PIÙ POPOLARI