Città sostenibili nel mondo: la classifica delle smart city

In una recente classifica delle città più sostenibile del mondo, al primo posto spicca Francoforte. Fra le città italiane, soltanto Roma, ma alla 24esima posizione.

da , il

    Quali sono le città sostenibili nel mondo? Proprio sulle cosiddette smart city si è concentrato l’Arcadis Sustainable Cities Index, che ha elaborato la classifica dei 50 luoghi più vivibili. L’obiettivo è stato quello di giudicare quanto le città riescano a soddisfare le esigenze dei cittadini, senza compromettere la qualità di vita delle generazioni future. Le 3 sottocategorie, che si sono adottate come punto di riferimento per la classifica, sono: persone, pianeta e profitto. Si è tenuto conto, fra tutti gli elementi, dei trasporti, delle infrastrutture, dei servizi scolastici, degli spazi verdi, dei consumi energetici, dello smaltimento dei rifiuti, dell’inquinamento dell’aria e poi ancora del reddito pro capite e del costo della vita. Dai risultati si evince che Francoforte è al primo posto. Subito dopo Londra, Copenhagen e Amsterdam. Fra le città italiane, c’è soltanto Roma, che è arrivata al 24esimo posto.

    1. Francoforte

    Francoforte ha una lunga esperienza in grado di porla nella posizione di promuovere il suo futuro di green city. La città si è impegnata già da tempo a ridurre costantemente le emissioni di CO2, ponendosi come obiettivo di arrivare alla riduzione del 50% entro il 2030. Nonostante questo continua ad essere una città tra le principali a livello internazionale per il commercio e per la finanza.

    2. Londra

    Da anni Londra sta cercando di affrontare una grande crescita, che pone diversi problemi, fra i quali anche quello di badare alla qualità dell’aria e ai cambiamenti climatici. La città sembra rispondere con senso di responsabilità e le istituzioni sono consapevoli che devono necessariamente modificare i comportamenti verso il consumo.

    3. Copenhagen

    Copenhagen è al terzo posto della classifica delle città più sostenibili del mondo. Anche questo centro è all’avanguardia per quanto riguarda le possibilità di rispettare l’ambiente attraverso l’elaborazione di strategie innovative, a partire dai trasporti e dalla gestione dell’economia green.

    4. Amsterdam

    Al quarto posto della classifica, Amsterdam possiede una rete di trasporti pubblici molto avanzata, che comprende metropolitana, tram, autobus, traghetti e vaporetti, che si spostano lungo i canali cittadini. Questa città, infatti, ha un’area centrale circondata da canali del XII secolo e che dal 2010 è Patrimonio dell’Umanità.

    5. Rotterdam

    Rotterdam ha elaborato un vero e proprio programma di sostenibilità. L’amministrazione vuole renderla una città più pulita, verde e sana, pensando che la sostenibilità ambientale possa produrre anche nuove strade per l’economia.

    6. Berlino

    Anche Berlino, che si trova al sesto posto della classifica, può essere considerato uno dei luoghi più vivibili del mondo. Molti fattori contribuiscono a rendere questa città della Germania una città ecocompatibile. A partire dai servizi resi per finire all’area relativamente poco inquinata grazie al vento, alle grandi aree verde e all’efficienza dei trasporti pubblici, che riescono a promuovere la mobilità sostenibile.