5 dolci vegan e vegetariani per la Befana

Alcuni dolci vegan e vegetariani per la Befana ideali da gustare nel giorno di festa: la calza al cioccolato, le mandorle caramellate e il tortino alle pesche.

da , il

    Vi diamo alcune idee per dei dolci vegan e vegetariani per la Befana. Quest’ultima segna la fine delle festività natalizie e, prima di metterci a dieta, dopo tutte le abbuffate, possiamo concederci ancora una giornata di dolci vari. Non pensate che queste specialità che vi proponiamo siano prive di gusto, soltanto perché vengono utilizzati ingredienti naturali. I dolci che proponiamo in questa breve guida riescono ad unire la semplicità con il piacere del sapore. Servono soltanto a ribadire che anche le feste possono essere un momento ideale da trascorrere all’insegna dell’ecocompatibilità.

    1. Calza della Befana al cioccolato

    Per preparare la calza della Befana al cioccolato ci servono i seguenti ingredienti: un rotolo di pasta sfoglia, 100 grammi di biscotti secchi, 150 grammi di cioccolato fondente, 50 grammi di margarina non idrogenata, fichi secchi, albicocche secche, datteri secchi, mandorle, noci, pinoli (nella quantità sufficiente), uvetta sultanina, graniglia di nocciole, una mela, un cucchiaio di amido di mais, un cucchiaio di marmellata di fichi, latte vegetale e cannella. Tagliate la sfoglia in due forme, per formare una sorta di calza. Sciogliete la margarina, aggiungete il cioccolato e il latte vegetale. Lasciate bollire il composto per qualche minuto, unendo anche l’amido di mais. Aggiungete la cannella, la mela tagliata a cubetti, e fate cuocere per bene. Poi lasciate raffreddare la crema. Tagliate tutta la frutta secca e i biscotti. Aggiungeteli alla crema al cioccolato, per ottenere un composto denso. Ammorbidite l’impasto con il latte vegetale e usatelo per riempire la base della calza. Spennellate la pasta con la marmellata di fichi e richiudete il dolce. Infornate a 180 gradi per 20 minuti circa.

    2. Pinza della Befana

    La pinza della Befana è una ricetta tradizionale veneziana. E’ davvero buonissima. Per realizzarla servono: 250 grammi di farina di mais, 200 grammi di farina integrale, 600 ml di latte di riso, 150 ml di olio di mais, 3 cucchiai di malto di mais, 100 grammi di uvetta sultanina, canditi, fichi secchi, pinoli, una mela, mezza bustina di lievito in polvere, un pizzico di sale e semi di anice. Fate a pezzi i fichi e la mela. Scaldate il latte di riso insieme all’olio e aggiungendo 150 ml di acqua. Condite con un pizzico di sale. Versate questo liquido a poco a poco nella farina di mais e formate una sorta di polentina. Aggiungete la farina, i fichi, l’uvetta, i canditi, i pezzi di mela, i pinoli, i semi di anice e il malto. Fate cuocere a fuoco lento per 15 minuti, mescolando per bene. Dopo che il composto si sarà raffreddato, aggiungete il lievito. Mettete tutto l’amalgama in una tortiera e infornate a 180 gradi per un’ora.

    3. Biscottini

    Ecco dei biscottini molto semplici da preparare per la festa dell’Epifania. Servono: 200 grammi di farina integrale, 100 grammi di zucchero di canna, 20 grammi di malto, cannella, zenzero, 5 cucchiai di olio di semi, un pizzico di sale, un cucchiaino di lievito per dolci. Mettete insieme farina, zucchero, cannella, zenzero, lievito e sale. Aggiungete il malto e l’olio e impastate. Lasciate l’amalgama per un’ora in frigo e formate poi dei biscotti. Infornate a 180 gradi per 20 minuti.

    4. Tortino alle pesche

    Per la merenda del giorno dell’Epifania o per la colazione, ecco come si fa il tortino alle pesche. Servono i seguenti ingredienti: 100 ml di latte di soia, 100 ml di pesche frullate, 70 grammi di zucchero di canna, 40 grammi di mandorle, 200 grammi di farina integrale, 2 cucchiaini di succo di limone, 30 ml di olio d’oliva, una pesca. Frullate la frutta con un mixer. Aggiungete il latte e continuate a frullare. Nell’impasto mettete la farina, lo zucchero, il succo di limone e l’olio. Tritate le mandorle e unitele all’amalgama. Versate il composto negli stampini e decorate con pezzi di pesche e mandorle. Infornate a 180 gradi per 20 minuti.

    5. Mandorle della Befana

    Ecco dei dolcetti particolari, tutti da sgranocchiare. Per le mandorle della Befana non ci sono ingredienti particolari: occorre soltanto fare in modo che ci siano: 2 parti di zucchero, una parte di acqua, 2 parti di mandorle. Usate una vecchia pentola, facendo sciogliere lo zucchero e l’acqua. Aggiungete le mandorle e mescolate continuamente, finché non vedrete formarsi una schiuma bianca. Abbassate il fuoco e continuate a mescolare. Mettete le mandorle caramellate sulla carta da forno e fatele raffreddare.