NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Animali domestici e il bagno: le reazioni non sono felici

Animali domestici e il bagno: le reazioni non sono felici
da in Ambiente, Animali, Animali domestici, Cani, Felini, Gatti
Ultimo aggiornamento:

    Animali domestici e il bagno: un amore mai sbocciato. A parte le eccezioni, che esistono come in ogni campo dell’esistenza, solitamente a cani, gatti ed altri animali da compagnia essere lavati proprio non piace: immergere le proprie zampe nella vasca da bagno, o finire sotto la doccia insieme al padrone, in molti casi rappresenta una reale fonte di stress, soprattutto in quegli animali domestici particolarmente emotivi e paurosi. La dimostrazione empirica arriva anche dal web, dove proliferano le foto degli animali alle prese con il bagno, con reazioni mimiche davvero esilaranti.

    Occhioni fuori dalle orbite o imploranti pietà, musi corrucciati e perplessi mentre il loro pelo sgocciola acqua da ogni versante, e per i più timorosi anche scene comiche mentre tentano di aggrapparsi con le zampette a qualsiasi appiglio pur di non finire sotto il malefico getto dell’acqua: impossibile trattenere il sorriso di fronte alle scene che si vedono pescando in giro per la Rete. Risate a parte, è molto importante capire come e quando lavare i nostri amici animali senza che per loro si trasformi in un’esperienza traumatica: ad esempio i gatti sono animali molto puliti che dedicano gran parte del loro tempo alla loro igiene personale, e non amano affatto il contatto con l’acqua. Se proprio non è possibile evitare, allora la cosa migliore per i felini è scegliere prodotti che disinfettano a secco in modo da evitare loro traumi, e per gli esemplari a pelo lungo è bene ricordarsi di spazzolarlo almeno due volte a settimana.

    Per quanto riguarda i cani, anche se l’amico Fido ama strusciarsi e rotolarsi tra le sostanze più schifose in cui ci si possa imbattere all’aperto, è bene fare loro il bagno solo ogni 30 o 60 giorni poiché la pelle del cane presenta il film lipidico, uno strato di grasso che funge da naturale barriera contro batteri e parassiti.

    Molto importante durante il lavaggio usare shampoo appositi per il cane e prestare attenzione alle parti più delicate come le orecchie. Esistono inoltre alcuni prodotti che si possono applicare direttamente sul mantello asciutto, ed hanno un’azione pulente e profumante quanto una doccia con il sapone. In ogni caso non stupitevi se le reazioni di cani, gatti ed altri animali siano come quelle che potete vedere nella nostra fotogallery.

    404

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AmbienteAnimaliAnimali domesticiCaniFeliniGatti
    PIÙ POPOLARI