10 cose che non sai sui cani

10 cose che non sai sui cani
da in Ambiente, Animali, Animali domestici
Ultimo aggiornamento: Giovedì 20/10/2016 07:17

    Ci sono delle cose che non sai sui cani. Sono delle curiosità molto particolari e riguardano soprattutto alcuni atteggiamenti tipici dei nostri amici a quattro zampe, che a volte possono suscitare in noi anche un sorriso. I nostri amici pelosetti ci possono sorprendere, perché sono davvero ricchi di fantastiche sorprese. Il mondo della natura in generale è tutto da scoprire e i cani possono rappresentare un esempio tipico anche in questo senso. Avresti mai saputo dire perché il tuo cane alza la zampa quando deve fare pipì? Sai perché tende a nascondere il cibo che gli viene dato o che trova?

    Il cane tende a girare su se stesso per un atteggiamento selvatico, che lo accomuna al suo “cugino” lupo. Il cane, prima di mettersi a dormire, fa un giro su se stesso, come se volesse cercare un giaciglio comodo, per poter riposare in tranquillità.

    Il nostro cane potrebbe non gradire l’erba, anche se in realtà si tratta spesso di un mito da sfatare. Alcuni evitano che il proprio fido possa mangiare l’erba del prato, perché pensano che potrebbe incorrere in una cattiva digestione. In realtà, se non intervengono disturbi particolari, il nostro cane potrebbe mangiare tranquillamente l’erba.

    Può capitare che il cane, dopo aver fatto i suoi bisognini, si metta a grattare il terreno. Questo comportamento è dovuto al bisogno di marcare il territorio. Sotto le zampe del cane ci sono, infatti, delle ghiandole sudoripare, che lasciano dei segnali inequivocabili.

    Gli spuntini fuori pasto dovrebbero essere banditi. Il cane in questo modo, se esagera, potrebbe anche accumulare troppe calorie e corre il rischio di arrivare ad essere obeso.

    Molte volte il cane alza la zampa, per fare la pipì. Si tratta di un modo per marcare il territorio e per segnare dei punti ben precisi, in modo da lasciare dei segnali appositi per altri cani, se dovessero passare da quel punto.

    Non c’è una ragione ben precisa per cui il cane si metta ad inseguire i gatti. Può essere semplicemente che per esso sia una specie di gioco, un modo per divertirsi.

    Quello di leccare sul volto è un atteggiamento tipico dei cuccioli. In genere i cani lo fanno come un gesto di sottomissione: ci vogliono comunicare un atteggiamento pacifico.

    L’uso della targhetta, con la scritta del nome del cane, risale al XIX secolo. A quel tempo questa abitudine fu considerata molto importante, perché veniva sancito il diritto che lega un animale al suo amico umano.

    Alcuni cani non perdono tempo nel nascondere il cibo che gli viene dato o che trovano. E’ un comportamento istintivo, da legare alle origini selvatiche dell’animale. L’obiettivo sarebbe quello di recuperare tutto in un secondo momento, magari quando ci potrebbe essere la possibilità di una scarsità di cibo.

    Le abitudini del cane sono di solito sempre le stesse. Ama stare sempre in un posto, ama mangiare alla solita ora e gli piace molto la tranquillità.

    986

    PIÙ POPOLARI