10 cose che odiano i gatti

Sono incantevoli animali domestici, capaci di abbellire le nostre case e di riempirci di affetto, tuttavia non sempre sono amabili. Fate attenzione alle cose che i gatti odiano e vivrete per sempre una vita felice insieme.

da , il

    Sapreste elencare le cose che odiano i gatti? Sono meravigliosi animali domestici, che oltre ad abbellire la nostra casa, sanno anche donarci molto affetto e compagnia, tuttavia esistono anche diverse cose che li fanno proprio spazientire. Vi è mai capitato di osservarlo e pensare: perché mi odierà tanto? Con buona probabilità state compiendo una di quelle azioni che i gatti non sopportano proprio. Qualche esempio? I gatti odiano essere bagnati, non potersi affilare gli artigli, stare sempre svegli e molto altro ancora. Inoltre i gatti sono animali territoriali, per questo hanno bisogno di delimitare il proprio territorio e di difenderlo con tutte le proprie forze da qualsiasi invasione, umana o felina che sia. Impariamo quindi a conoscere meglio i nostri gatti, per poter vivere serenamente in loro compagnia. Ecco il decalogo delle cose che odiano i gatti.

    I gatti odiano stare sempre svegli

    La cosa che i gatti amano di più in assoluto è dormire, sonnecchiare qua e là tutto il giorno. Amano molto assopirsi e poltrire, a volte anche soltanto per far riposare gli occhi. Proprio per questo una delle cose che i gatti non sopportano è stare sempre svegli e naturalmente essere svegliati, mentre si riposano. Non c’è coccola che possa reggere il confronto con il sonno!

    I gatti odiano annoiarsi

    I gatti amano molto giocare. Fin da piccolini simulano l’esperienza della caccia alla preda. I mici si divertono molto quando giocano, sarà per questo che non amano affatto annoiarsi. Anche se siete stanchi e avete soltanto voglia di riposarvi, dopo una lunga ed estenuante giornata di lavoro, riservatevi un po’ di tempo per giocare con i vostri gatti: proponete loro sempre nuove prede da inseguire e catturare, ve ne saranno grati.

    I gatti odiano non essere coccolati

    I gatti sono notoriamente molto indipendenti e irritabili, ma amano anche essere coccolati. Certo, è importante sapere come accarezzarli e dove (ad esempio sotto il musino e sopra la testa), ma soprattutto è bene ricordarsi di non eccedere con le effusioni: adorano le coccole sì, ma con moderazione!

    I gatti odiano essere bagnati

    Una delle cose che odiano i gatti in maniera assoluta è farsi bagnare. In rari casi, alcuni gatti apprezzano il bagnetto, ma nella maggior parte dei casi è proprio una di quelle cose che i gatti non sopportano. Questo non vuol dire che non amino l’acqua a 360 gradi, specialmente se è fresca, i gatti amano berla. Attenzione però perché spesso non si abbeverano dalla ciotola, preferiscono andare direttamente alla ‘fonte’, ovvero al rubinetto.

    I gatti odiano avere poco spazio per sé

    I gatti hanno la necessità di poter gironzolare per la casa e nell’ambiente circostante: devono poter delimitare un proprio territorio, che poi difenderanno con tutti i loro artigli. Non solo, i gatti hanno anche una grande necessità di movimento. Tra le cose che odiano i gatti infatti, c’è proprio la mancanza di spazio. Lasciate quindi credere al vostro micio che tutto ciò che lo circonda gli appartiene…

    I gatti odiano essere sporchi

    I gatti odiano essere sporchi, proprio per questo fin da quando sono molto piccoli, trascorrono ore intere a pulirsi. E’ quindi fondamentale che l’ambiente in cui vive il vostro micio e soprattutto ciò che lo riguarda da vicino, come la lettiera, le ciotole e la cuccetta, sia sempre e costantemente pulito e profumato. In questo modo eviterete anche che il vostro gatto vi lasci qualche bisognino sparso per la casa…

    I gatti odiano obbedire

    I gatti amano essere indipendenti, per cui, non aspettatevi che rispondano fedelmente a ogni vostra richiesta. Non avete scelto un cane! Il discorso vale anche per le coccole: i gatti amano sentirsi coccolati, ma senza esagerazioni e soprattutto quando loro ritengono sia il momento più opportuno. Spesso hanno anche bisogno di stare da soli a sonnecchiare. Occhio quindi, perché i gatti odiano obbedire, se siete in cerca di un animale da addestrare, orientatevi sul cane!

    I gatti odiano viaggiare

    Tra le cose che i gatti non sopportano ci sono gli spostamenti, soprattutto se in auto. Il gatto è un animale molto abitudinario, per questo adora la sua casa, la sedia su cui si addormenta il pomeriggio e il cuscino su cui si appoggia per dormire la notte. Spostarli, portarli in un’altra casa, almeno all’inizio, rappresenterà per loro un trauma, che li renderà nervosi e poco affabili. Se potete dunque, evitate di sballottarli troppo frequentemente.

    I gatti odiano non poter affilare gli artigli

    I gatti odiano non poter affilare i propri artigli e di certo per voi non è una bella scoperta, vedere che hanno scelto la tappezzeria della sala per farsi la manicure… Ma niente panico: vi basterà acquistare in un qualsiasi supermercato un ‘tiragraffi’ e il problema sarà risolto!

    I gatti odiano i padroni indifferenti

    Quando un gatto entra a far parte di una famiglia, in poco tempo riesce a costruire un solido legame con le persone che si occupano del suo accudimento. Uno studio dell’Università di Tokyo ha dimostrato che i mici riescono a provare un profondo affetto per gli umani. Quindi, a dispetto dei luoghi comuni che descrivono i gatti come poco affettuosi, i gatti non sopportano i padroni indifferenti, adorano invece instaurare un rapporto amorevole con chi li accudisce.