NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Oscar Green 2014, tutti i premi assegnati da Coldiretti

Oscar Green 2014, tutti i premi assegnati da Coldiretti
da in Ambiente, Architettura, Coldiretti
Ultimo aggiornamento:
    Oscar Green 2014, tutti i premi assegnati da Coldiretti

    Tornano anche per il 2014 gli Oscar Green, il concorso ideato dalla Coldiretti che premia i nuovi mestieri e le idee creative nel campo delle coltivazioni bio. Numerose sono le innovazioni presentate dai giovani e premiate dalla Coldiretti, in un momento in cui, complice anche l’aggravarsi della crisi economica, tanti ragazzi provenienti anche da esperienze formative assai diverse decidono di tornare a lavorare i campi, coadiuvati da una rinnovata sensibilità ecologica.

    Secondo la Coldiretti questo concorso è infatti una testimonianza ‘del profondo processo di rinnovamento green in atto nelle campagne, come dimostra il fatto che quasi un’impresa agricola italiana su tre è nata negli ultimi dieci anni‘. Le idee sottoposte alla giuria sono innovative e assai variegate: c’è chi ha ricavato dalla coltivazione della canapa materiali per la bioedilizia e chi ha sperimentato antiche coltivazioni in piccoli borghi abbandonati. Tra i premiati c’è ad esempio la chips di pane croccante di Altamura, che riprende una lavorazione secolare di questa zona della Puglia, che consiste nello strappare la corteccia del pane, per dare vita ad una sfoglia di semola di grano duro ai mille sapori, dall’olio extravergine al formaggio. Si segnalano anche la scelta di utilizzare delle microalghe, sfruttate soprattutto in cosmetica e in agricoltura, come fertilizzanti naturali, e addirittura un pecorino anticolesterolo che farà la gioia dei golosi con qualche problema di salute.

    Tra le idee che hanno destato maggiore curiosità in questi Oscar Green 2014 sottolineiamo un energizzante afrodisiaco basato su un’antica ricetta Maya: per produrla i coltivatori si sono inoltrati fino ai territori impervi dell’Artide, poiché è proprio nella Banca del Seme localizzata nel Polo Nord che sono custodite le antiche varietà di semi da cui si produce questa bevanda energetica. Un’ultima nota infine per un progetto che si ricollega alla stretta attualità, quella di un apicoltore che ha messo a disposizione le sue arnie per ‘Cara Terra’, l’esperimento di monitoraggio della terra dei Fuochi in Campania attraverso le api che fungono da sentinelle dell’ambiente: un progetto giustamente premiato anch’esso in questi Oscar Green 2014.

    386

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AmbienteArchitetturaColdiretti
    PIÙ POPOLARI