Superluna 8 settembre 2014: quando, come e dove vederla

Superluna 8 settembre 2014: quando, come e dove vederla
da in Ambiente, Astronomia, Energia Solare, Guide Tech, Natura, Terra
Ultimo aggiornamento:
    Magica superluna strega l'estate 2014

    La Superluna non è stata solo quella del 10 agosto: quando, come e dove vederla? Oggi sarà infatti l’ultimo giorno in cui si potrà ammirare in cielo il fenomeno. Per gli appuntamenti passati, è stato visibile in ogni parte del mondo, tranne che nei luoghi in cui il cielo appariva nuvoloso. Adesso la luna ci ridona uno spettacolo meraviglioso, che ci attende nella notte di San Lorenzo. Basta alzare la testa in su, per godersi questo evento straordinario della natura.

    Gli esperti hanno chiarito che quella del 10 agosto dovrebbe essere la superluna maggiore, una luna ancora più grande rispetto a quella che si è vista precedentemente e rispetto a quella che si ripeterà il 9 settembre. Teniamo presente che ad occhio nudo forse il tutto non è ampiamente percettibile, ma sicuramente il fenomeno astronomico si nota molto di più con le fotografie che corrispondono all’apogeo e al perigeo, rispettivamente il punto più lontano alla Terra dell’orbita lunare e quello più vicino. Nel suo moto di rivoluzione intorno alla Terra, il satellite traccia una sorta di ellissi. La distanza fra l’apogeo e il perigeo non è sempre fissa, ma può variare in media di circa 50.000 chilometri. Ecco perché si notano differenti dimensioni. A volte accade che la posizione della luna in perigeo coincida con un allineamento particolare, che rende possibile vedere la luna completamente illuminata dal sole.

    E’ proprio questo che determina lo spettacolo della superluna.

    Il 10 agosto l’abbiamo vista a una distanza di 363.000 chilometri dalla Terra, quindi a buon diritto si può intendere come la luna più grande e luminosa dell’anno. Nella notte fra l’8 e il 9 settembre è invece atteso il terzo evento di questo genere, quando il nostro satellite si troverà a 364.800 chilometri dalla Terra. Tecnicamente la superluna è chiamata perigeo-syzygy del sistema Terra-luna-sole. Questo vuol dire che i tre corpi celesti si trovano in linea retta. Il risultato è qualcosa di affascinante, legato anche a credenze popolari, secondo le quali, in corrispondenza di questa posizione, potrebbero verificarsi anche delle vere e proprie catastrofi. Già il 12 luglio abbiamo visto come il fenomeno della superluna sappia essere particolarmente coinvolgente per chi è disponibile a guardare con stupore tutti i processi naturali che interessano l’universo in cui abitiamo. Un’occasione in più per riflettere di quanto siamo piccoli di fronte agli occhi dello spazio.

    413

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AmbienteAstronomiaEnergia SolareGuide TechNaturaTerra Ultimo aggiornamento: Giovedì 07/07/2016 11:51
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI