Riciclo creativo dei mobili: quando l’arredamento è green

da , il

    Dopo aver visto come riutilizzare carta e plastica in maniera originale, oggi ci occupiamo del riciclo creativo dei mobili, ovvero come realizzare un arredamento fai da te sfruttando oggetti inutilizzati in modi nuovi: potrete così ottenere tavolini, lampadari, divani assolutamente fantasiosi ed ecologici allo stesso tempo, come potete vedere nella fotogallery dedicata.

    Tavolini e scaffali con pallet

    Per mettere a punto tavolini e scaffali in versione green si possono sfruttare i pallet di legno che vengono utilizzati per gli imballaggi e per i trasporti: materiali considerati di scarto che possono essere multifunzionali, per realizzare anche divani, arredi di interni e persino mobilio da ufficio.

    Libri e strumenti musicali

    Alla faccia di chi dice che la cultura non serve, è possibile trasformare vecchi libri e riviste che non utilizziamo più in poltrone e sedie. Anche gli strumenti musicali possono essere trasformati in credenze, scatole portaoggetti, raccoglitori e librerie.

    Lampadari e cornici

    Grazie alla carta riciclata abbiamo già visto come sia possibile adornare gli specchi con delle cornici vivaci e colorate. Con il materiale cartaceo a disposizione possiamo anche dare vita ad un lampadario, costruendo una sfera al cui interno inseriremo poi delle lampadine. Anche sfruttando vecchie bottiglie e bicchieri di plastica è possibile realizzare dei lampadari green da fare invidia ai vostri amici.

    Divani e tavoli

    Si possono utilizzare davvero moltissimi materiali per realizzare tavoli d’appoggio, dalle finestre rotte ai copertoni: basta scatenare la propria fantasia! E lo stesso dicasi per divani, poltrone e sedie, che possono essere realizzate con tappi, palline da tennis, vecchie valigie, ceppi di legno, seggiolini di biciclette, vasche da bagno e molti altri materiali ancora.