Piccolo panda rosso nato al Parco Natura di Bussolengo

Piccolo panda rosso nato al Parco Natura di Bussolengo
da in Ambiente, Caccia, Deforestazione, Ecosistema
Ultimo aggiornamento:
    Cucciolo di panda rosso al Parco Natura

    Un piccolo panda rosso è nato al Parco Natura di Bussolengo. I suoi genitori sono mamma Lin e papà Maituk. Questo cucciolo è veramente molto tenero e davvero simpatico da vedere. Sia la mamma che il piccolo sono sorvegliati da una webcam, che trasmette continuamente le immagini, in modo da vedere quale sia il loro comportamento.

    Quella di mamma Lin è una storia molto particolare. Questa è la seconda esperienza di parto per essa. Nel 2012 era nato un altro cucciolo, ma dopo alcuni mesi i responsabili del parco si erano accorti che non era in grado di allevarlo. Proprio per questo era stato necessario allontanare il piccolo dalla madre e dare ad esso tutte le cure necessarie per la crescita. Tutto è andato per il verso giusto. Il cucciolo, ormai adulto, è stato trasferito in Francia, dove ha trovato una compagna, per formare una coppia. L’anno scorso mamma Lin non si era riprodotta e quest’anno, quindi, c’erano delle grandi attese. Finalmente pochi giorni fa, l’8 giugno, è nato il piccolino.

    Si vede benissimo, anche grazie alla webcam che è stata posta in prossimità del loro nido, come i due portino avanti un rapporto veramente dolce. La mamma trascorre tempo con il suo cucciolo, lo accudisce, lo allatta e tiene pulito il nido.

    Grazie alle immagini che vengono raccolte dalla telecamera, sarà possibile saperne molto di più anche su questa specie, la cui popolazione in natura è in continuo declino. I maggiori danni sono arrecati soprattutto dalla deforestazione, che crea degli squilibri nell’ecosistema tipico del panda rosso. Questo animale è soggetto anche alla caccia, perché, nel suo ambiente naturale, sono molti i locali che ricercano la sua pelliccia, perché si ritiene che possa portare fortuna. Il panda in natura vive nelle foreste delle montagne del Nepal. La sua coda ha un pelo molto folto ed è piuttosto lunga. Gli esemplari che vivono negli ambienti naturali partoriscono i piccoli in dei nidi, che sono costruiti all’interno di buchi negli alberi, opportunamente riempiti con materiale vegetale. Per i primi tre mesi di vita vengono tenuti nel nido, perché dipendono in tutto e per tutto dalla mamma, che è la prima ad occuparsi di essi. I cuccioli usciranno soltanto dopo 90 giorni, in genere di notte. Appena nati pesano intorno ai 100 grammi, ma ben presto, anche nel corso del primo mese di vita, il loro peso corporeo riesce a triplicare.

    420

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AmbienteCacciaDeforestazioneEcosistema
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI