Biciclette elettriche usate: una guida all’acquisto

Biciclette elettriche usate: una guida all’acquisto
da in Ambiente, Biciclette
Ultimo aggiornamento:

    Anche le biciclette elettriche usate rappresentano un mezzo di locomozione a basso impatto ambientale. E’ importante fare la scelta giusta nell’acquistarne una, tenendo conto di varie esigenze. In particolare si devono prendere in considerazione la disponibilità di denaro, il tipo di percorso che vogliamo realizzare, il peso, l’autonomia della batteria. Sono questi degli elementi essenziali, da cui non si può prescindere. Vediamo insieme qualche consiglio utile a questo proposito.

    Quando ci si reca da un rivenditore, per comprare la propria bicicletta elettrica, si deve riflettere su vari fattori. E’ vero che, comprando una bici usata, il prezzo è sicuramente più basso. In ogni caso si deve pensare a quanta disponibilità di denaro abbiamo, perché la scelta va fatta proprio in base a tutto ciò. E’ inutile spendere troppo, al di là delle proprie possibilità economiche. Tenete conto del peso, che deve essere rapportato anche al tipo di percorso che intendiamo compiere. Se la nostra strada è prevalentemente in salita, bisognerebbe limitarsi ad un intervallo che va dai 23 ai 26 kg. E’ importante fare affidamento anche sulle proprie capacità. Se siete abili nel fai da te, potrete benissimo cavarvela da soli in caso di lavoretti di manutenzione che riguardano il telaio e gli altri pezzi del nostro mezzo. Da questo punto di vista risparmiare sul prezzo iniziale non è detto che si riveli sempre un affare. Comprare una bicicletta elettrica usata a basso costo significa, comunque, tenere conto anche delle condizioni generali in cui si presenta. Sul prezzo, tuttavia, influisce di molto anche l’autonomia della batteria, che è un’altra variabile da non sottovalutare, proprio in base al tragitto che intendiamo compiere.

    Nel momento dell’acquisto avere chiaro in mente quale sarà il percorso da compiere è fondamentale, per scegliere il modello di bici più adatto alle vostre esigenze. Se ogni giorno vi spostate per pochi chilometri, va bene un mezzo di locomozione anche poco costoso, che può avere o anche non una batteria al litio.

    Se vi dovete spostare per molti chilometri di seguito, è bene prestare una certa attenzione al tipo di batteria impiantata. A questo riguardo tenete in considerazione che l’autonomia di una batteria tende a diminuire quando si affrontano le salite. La bici vi serve semplicemente per fare la spesa? Allora dovrebbe avere un cestino portapacchi già compreso. Se volete pedalare soprattutto nel weekend, facendo dei percorsi più complicati, dovrete acquistare un modello con telaio e componenti simili a quelli delle bici da corsa. Lo stesso discorso vale se volete praticare vere e proprie attività di cicloturismo. Molto importante è anche scegliere bene il tipo di sensore di rilevamento della pedalata. Da questo punto di vista dovete tenere conto anche del vostro allenamento. Se siete ben allenati, potete comprare una bici con sensore di sforzo. Se, invece, avete avuto poche occasioni per fare pratica e non desiderate fare troppa fatica, è più adatta una bici con un sensore di pedalata.

    517

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AmbienteBiciclette
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI