Torta della nonna vegan: la ricetta light di un dolce tipico

Torta della nonna vegan: la ricetta light di un dolce tipico
da in Alimentazione, Ambiente, How To Ambiente
Ultimo aggiornamento:
    Torta della nonna vegan: la ricetta light di un dolce tipico

    Senza uova e senza latte è la torta della nonna vegan, ovvero una versione del tradizionale dolce, priva di ingredienti di origine animale. Questa torta, oltre ad essere adatta per i vegani, è perfetta anche per chi soffre di intolleranza ai latticini e alle uova. Inoltre, è un dolce molto leggero, che strizza l’occhio anche alla dieta. Ecco allora come preparare questa versione vegana della torta della nonna.

    Una torta della nonna vegan è possibile. Per chi ha scelto di non consumare alimenti di origine animale, le soluzioni per preparare sfiziosi dolci non mancano e questa torta ne è un esempio. Priva di latte vaccino e di uova, questa ricetta è perfetta anche per gli intolleranti ai latticini e alle uova. Dunque, sia i vegani, sia chi ha problemi di intolleranze alimentari, possono gustarsi un ottimo dolce in santa pace. Ecco, dunque, come preparare la torta della nonna vegan, a partire dalla pasta frolla.

    Per cucinare la torta della nonna vegan e light, il primo passo è la pasta frolla preparata con 300 grammi di farina semi-integrale di tipo 2 (oppure 150 g di farina 0 e 150 di integrale), 50 grammi di farina di mais fioretto, 75 g di olio di mais, 150 grammi di malto di riso o di orzo (in alternativa si può usare lo zucchero di canna grezzo), mezza bustina di cremor tartaro e una scorza di limone tritata. Per prima cosa, bisogna miscelare insieme tutti gli ingredienti secchi, mentre a parte vengono trattati i liquidi. Fatto questo, si possono unire insieme le due componenti, impastando fino ad ottenere una palla liscia e compatta. Questo impasto dovrà riposare in frigorifero per un’ora circa, avvolto nella pellicola trasparente. Dopo aver riposato, la pasta può essere stesa con il mattarello fino a raggiungere uno spessore di pochi millimetri.

    Ora, la sfoglia deve essere adagiata nella tortiera unta; una volta posata, bisogna tagliare la pasta in eccesso e piegare i bordi per creare la tipica forma da crostata. Prima di infornare la teglia a 175 gradi per 10/15 minuti, occorre bucherellare con una forchetta la base della sfoglia. Una volta cotta, lasciar raffreddare la sfoglia prima di farcirla.

    Mentre la base è in forno per la cottura, si può preparare la farcitura della torta della nonna vegan. Gli ingredienti per la crema sono: 300 grammi di latte di riso o di soia; un cucchiaio di malto di riso o di orzo, oppure di sciroppo (in alternativa, possono andare bene anche 60 g di zucchero di canna); due cucchiai di fecola di patate; la scorza di un limone e un pizzico di zafferano. Si inizia scaldando in un pentolino sul fuoco il malto con la fecola e la scorza di limone, aggiungendo a filo il latte; mescolare con un cucchiaio di legno finché la crema non avrà raggiunto la giusta densità. Prima di spegnere, aggiungere il pizzico di zafferano che dà colore al composto. Infine, lasciar raffreddare la farcitura e poi versarla sulla base di pasta foglia. Per un tocco in più, si può guarnire la crema con dei pinoli o altra frutta secca.

    554

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneAmbienteHow To Ambiente
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI